occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

Alcuni Aspetti da Tenere a Mente sul Mobile Learning

2016-02-11 19:48

mosaicoelearning

Digital learning, Tutorial, steve Jobs, nancy duarte, immagini, Massimo Cerofolini,

Alcuni Aspetti da Tenere a Mente sul Mobile Learning

going-mlearning-2-points-to-ponder-e1449490288265-.jpg
icon-.jpg

L’uso di dispositivi mobile per sviluppare processi d’impresa e transazioni è in aumento, e così la domanda dagli utenti aziendali per rendere disponibili sui dispositivi mobile i corsi elearning: stiamo parlando dell’mlearning (mobile learning).


going-mlearning-2-points-to-ponder-e1449490288265-.jpg

Due punti da valutare approposito di mobile learning

L’mlearning o mobile learning non riguarda solo rendere i contenuti e il sistema esistenti disponibili su dispositivo mobile nelle forme e dimensioni corrette.


Gli aspetti fondamentali di un corso l’elearning sono:


  • Il contenuto elearning.
  • Il sistema per la fruizione dei contenuti: il Learning Management System (LMS).

Mentre progetti corsi mlearning, è necessario tenere a mente entrambi questi aspetti poiché focalizzarsi su uno solo di questi elementi potrebbe non portare all’obiettivo desiderato. I project manager dovranno tenere a mente i seguenti punti mentre sviluppano le loro iniziative di mobile learning:


Contenuti mlearning
  • Dispositivi: Tenere a mente il tipo di dispositivi che verranno usati per accedere ai contenuti. Per esempio, contenuti sviluppati in Flash potrebbero non funzionare sui dispositivi iOS.
  • Dimensioni: Il tuo contenuto è progettato per la dimensione degli schermi dei dispositivi mobile? I contenuti progettati per i personal computer, anche se responsive e sviluppati in HTML 5, potrebbero rendere difficile la navigazione su dispositivi mobile e potrebbero, di conseguenza, perdere di efficacia.
  • Durata: I corsi elearning convenzionali possono essere lunghi da 30 minuti a qualche ora. Queste durate potrebbero non essere efficienti su dispositivi mobile, poiché per loro natura tendono a produrre anche distrazione con messaggi, avvisi o telefonate.
  • Stile finale: La vera sfida è creare un corso elearning che duri di meno e che si adatti ad un piccolo schermo, con contenuti più coinvolgenti che includono elementi multimediali, animazioni e giochi di ruolo.
App mlearning

Se il tuo LMS è responsive, potrebbe essere d’aiuto per creare contenuti per dispositivi mobile.


Tuttavia, potrebbe non essere sufficiente per una esperienza “friendly”. Un app mobile può essere utile a creare una migliore esperienza per gli allievi, tuttavia l’app avrà bisogno delle seguenti caratteristiche “non funzionali”:


  • Dare la possibilità di scaricare i contenuti / valutazioni sull’app mobile per gli accessi offline.
  • La sincronizzazione dei dati SCORM con il server LMS.
  • Un sistema che metta al sicuro i contenuti offline.
Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi o utilizza i tasti social in alto per condividerlo!

Traduzione autorizzata.


Fonte

.


Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder