occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

Screenshot per l’E-Learning

2012-07-31 05:09

mosaicoelearning

Digital learning, Tutorial, steve Jobs, interattività, online, elearning, free, branching,

avatarblog2-.jpg

.


banner2-.png

Gli screenshot e l’e-learning vanno di pari passo. Li uso un sacco per i video tutorial software per esempio. Li uso quasi quotidianamente anche per le revisioni sui progetti. E’ facile creare uno screenshot ed aggiungere qualche nota. Li uso anche per memorizzare qualche idea che mi è piaciuta e che potrei riutilizzare in un altro corso e-learning in futuro.


11-.jpg

Se fai una ricerca puoi vedere che ci sono decine di prodotti sul mercato che sti permettono di effettuare degli screenshot, sia gratuiti che a pagamento. Quelli gratuiti sono un mezzo rischio, un po’ perché hanno un aspetto vecchio, un po’ perché portano con sé il rischio dei malware. Di norma, in questi casi, preferisco un prodotto a pagamento, anche perché questo genere di software costa molto poco. Ma se tu non hai a disposizione dei soldi da spendere, e non vuoi nemmeno scaricare un prodotto rischioso?


La cosa buona è che se hai bisogno di fare degli screenshot, hai già gli strumenti per occupartene. Ecco tre modi semplici..


Il fascino del vintage

Anni fa quando ti serviva uno screenshot premevi il bottone PRINT SCREEN (o STAMP). Questo comando faceva uno snap del tuo schermo e lo caricava sulla tua clipboard. Poi ti bastava incollare in qualche software come Paint e fare le tue modifiche. Questa funzione lavora bene anche oggi.


21-.jpg

  • Print Screen (o Stamp): cattura l’intero desktop e carica le immagini sulla clipboard. Incolla poi l’immagine in una diversa applicazione per fare editing
  • ALT+ Print Screen (o Stamp): cattura la finestra attiva
Puoi trovare maggiori informazioni quiLo Snipping Tool (strumento di cattura) di Windows

A partire da Windows Vista questo strumento è integrato nel sistema operativo e si trova nella cartella


accessori

.


32-.jpg

Con lo Snipping tool puoi catturare forme libere, rettangoli, finestre, o l’intero schermo. Dopo aver ritagliato una parte dello schermo puoi evidenziarla ed annotare l’immagine. Quando hai finito, ti basta salvarla nel tuo formato preferito o desiderato.


Puoi trovare maggiori informazioni quiMicrosoft PowerPoint 2010

Microsoft ha inserito in PowerPoint 2010 una funzione per effettuare catture dello schermo in modo veloce. Puoi cattuare uno shot di ogni finestra o di qualsiasi cosa sul tuo desktop. Ciò risulta molto utile ad esempio per le simulazioni software. Fai una serie di screenshot, posizionali sulle slide, e poi aggiungi ipertesti per simulare il funzionamento di un software.


42-.jpg

Un altro dei benefici che viene dall’usare PowerPoint è che puoi salvare ogni screen come una singola immagine. E poi grazie agli strumenti di editing grafici presenti in PPT, creare delle immagini customizzate è davvero semplicissimo.


Inoltre, anche


Articulate Storyline

ha una funzione per fare screenshot.


Una valida alternativa è rappresentata anche da


Snagit

.


 


Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.Il post originale è disponibile qui

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder