mosaico_learning_logo
mosaico_logo_elearning
p11
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

CONTATTACI

4 suggerimenti fondamentali per il professionista del Rapid E-Learning

2011-06-07 14:02

mosaicoelearning

Digital learning,

avatarblog1-.jpg
banner-.png

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.Il post originale è disponibile qui

1-.jpg

PowerPoint è un ottimo ambiente per sviluppare e-learning. Se esci fuori dalla mentalità del “bullet point”, vedrai che PowerPoint ha un sacco di cose da offrire a chi costruisce corsi.


Schermo bianco

Il tuo schermo può apparire esattamente come vuoi tu. Non deve avere per forza quel look in stile PowerPoint.


Animazioni

PowerPoint offre una buona varietà di animazioni ben fatte che ti consentono di imitare buona parte di ciò che vedi fatto in Flash.


Multimedia

Registra e sincronizza audio alle animazioni. Poi inserisci un assortimento di video e file multimediali.


Illustrazioni

Con un po’ di pratica, sarai in grado di farti da solo le tue illustrazioni.


Con uno strumento di rapid elearning, usi PowerPoint (ed il suo semplice ambiente di sviluppo) per creare filmati in Flash. Essenzialmente, stai usando contenuti Flash pur senza la necessità di dover imparare a programmare in Flash.


La sfida consiste nel trarre il massimo da PowerPoint. Più ci riesci, migliori sono i tuoi corsi.


Nel post della scorsa settimana ho condiviso un


Template gratuito per il tuo prossimo corso in mobile learning

. Ho ricevuto molte domande su come lavorare con il template e su come fare personalizzazioni. Molte delle domande hanno a che fare con le tecniche di produzione fondamentali che bisogna adottare quando si lavora con PowerPoint. Quindi nel post di oggi ti offro un po’ di suggerimenti che ti aiuteranno non soltanto a customizzare il template, ma a pensare a qualche nuova tecnica di produzione.


Livelli non lineari

PowerPoint è strutturato per lo più con una interfaccia lineare. E va bene, non c’è niente di male. Comunque quando usi PowerPoint per creare corsi elearning devi fare un passo oltre le presentazioni lineari. Lo studente deve cliccare sullo schermo per cambiare quello che c’è sullo schermo.


2-.jpg

Una chiave è quella di vedere ogni slide (che poi diventerà un filmato Flash) come un pezzo di informazioni. Il tuo lavoro è quello di assemblare le informazioni. Puoi farlo usando la struttura lineare di default o usando gli ipertesti di PowerPoint. Accoppiando ciò con la funzione di branching del tuo strumento per la creazione di rapid elearning, puoi dare origine a dei file multimediali sofisticati.


La funzione Slide Master rende tutto più facile

Molte delle slide hanno lo stesso contenuto di base, e solo una parte delle cose cambia da una slide all’altra. Quindi, invece di fare copie di slide con lo stesso contenuto, metti ciò che puoi nella slide master.


3-.jpg

Il vantaggio è che risparmi tempo nella produzione (soprattutto facendo cambiamenti) e che la pubblicazione da PowerPoint a Flash è più rapida. Inoltre, puoi avere più di una slide master.


Hai la licenza di illustrare

Le capacità di PowerPoint di creare grafica sono stupefacenti. Come ho mostrato in altri post precedenti, puoi facilmente creare i tuoi elementi grafici. Un buon modo per farlo è cercare immagini illustrate accompagnate da tutorial. Fai pratica ricreandole in PowerPoint.


Magari non dovrai usare davvero questi elementi, ma di certo aumenterai la tua esperienza nell’usare gli strumenti per la creazione di grafica di PowerPoint.


4-.png

Quando creo dei template per il blog, solitamente uso la combinazione di colori di default presente in “Office”, in modo da rendere semplici le cose. In questo modo puoi applicare lo schema di colori che preferisci. Ma non sei limitato agli schemi di colori. Perché non riempire le forme con textures o immagini?


Sotto c’è un esempio che riguarda un


template

che ho messo a disposizione tramite il blog qualche tempo fa. Come puoi vedere, ha uno schema di colori di default. Comunque, nel secondo esempio, come puoi vedere il template appare più realistico grazie al fatto che il riempimento è passato


da colore a immagine

.


5-.jpg

Adesso che ho trattato alcune delle basi, diamo un’occhiata a come queste lavorano con il template che ho regalato la settimana scorsa.


Tutorial:Lavorare con le slide master

(5 min)


Lavorare con i collegamenti

(5 min)


Come creare icone

(4 min)


Cercando stili per le clip art

(4 min)


Workshop: Basi del rapid elearning

(24 min) – Copre molti Suggerimenti basilari per la creazione di corsi in rapid elearning in PowerPoint


Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Dove
Ragusa, Via del Melograno, 77

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi elearning corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi elearning corsi@mosaicoelearning.it

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o per segnalare malfunzionamenti del sito assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o per segnalare malfunzionamenti del sito assistenza@mosaicoelearning.it
 

footer

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder