occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

Come scrivere storyboard per l’eLearning senza commettere errori

2024-01-31 06:30

mosaicoelearning

Digital learning, Storytelling, elearning, digital learning, microlearning, elearning industry, training online, storyboard, Instructional Designers,

Consigli elearning

Apprendi come curare i materiali per i tuoi corsi eLearning e inizia la stesura di uno storyboard con questa guida step by step per esercitarti nella scrittura

Come scrivere storyboard per l’eLearning senza commettere errori

Scrivere materiali di studio per l’eLearning 

 

Creare materiali di studio per l’eLearning può essere scoraggiante quando si devono convertire i contenuti grezzi in materiale per l’apprendimento. Infatti, molti Instructional Designers hanno bisogno di una mano per comprendere come iniziare la stesura di uno storyboard destinato all’eLearning. Se fai parte di questo gruppo di persone, possiamo aiutarti a capire come scrivere uno storyboard che abbia la giusta struttura. Ricorda, la qualità del contenuto è importante tanto quanto la presentazione del materiale oggetto di studio.

 

Mettere insieme i pezzi per creare un buon corso eLearning è come costruire un edificio. Innanzitutto, si deve pianificare e abbozzare la struttura del training, ovvero fare una macroprogettazione. Dopo, si può procedere con la scrittura dello storyboard vero e proprio, che è simile alla planimetria di una casa. Così come la planimetria serve a definire le stanze di una casa una per una, lo storyboard serve a delineare la struttura del corso, slide per slide. Come principiante, durante i tuoi primi tentativi, potresti aver bisogno di scrivere degli storyboard molto più dettagliati del necessario. Dovrai rileggere, correggere, riscrivere e ripetere questo processo varie volte prima di raggiungere un risultato soddisfacente!

 

Vuoi imparare a curare i materiali per i tuoi corsi eLearning? Continua la lettura, ti guideremo attraverso gli step necessari per creare uno storyboard senza errori e con contenuti di spessore.

 

 

Step essenziali da seguire per creare contenuti eLearning

 

Step 1: analizzare e comprendere la tematica 

 

Quando prepari i materiali per i tuoi corsi , per prima cosa dovresti comprendere i concetti in modo chiaro. Fai una ricerca sugli argomenti e sulle ideologie alla base delle teorie che esporrai nel training. Dopodiché, comincia ad annotare le cose più importanti. Poi, senza escludere le informazioni rilevanti, comincia ad abbozzare una macroprogettazione.

 

Un altro fantastico modo per raccogliere informazioni è quello di parlare con gli esperti in materia (Subject Matter Experts – SME). Ascolta le loro spiegazioni per comprendere ancora più in profondità gli argomenti, prima di cominciare il tuo storyboard. Anche in questa fase, potrebbe essere utile fare una lista di tutte le informazioni essenziali da inserire all’interno del corso, così che gli utenti possano trarre beneficio dai contenuti che andrai a trattare.

 

Step 2: crea un contenuto senza errori

 

A questo punto, metti insieme tutte le informazioni e inizia a scrivere il contenuto del corso. Il contenuto deve essere suddiviso in più parti o moduli. Ogni modulo deve contenere una lezione completa e possibilmente dei quiz. Ricorda che molte persone scelgono l’eLearning come metodologia di autoapprendimento preferita, per cui è fondamentale includere delle esercitazioni.

 

Il materiale che crei per il corso deve essere curato, chiaro e senza errori. Per assicurarti che la tua scrittura sia di qualità, prima di tutto controlla di non aver fatto errori grammaticali. Esistono anche degli strumenti online gratuiti che fanno questo lavoro: ti aiutano a scovare le frasi grammaticalmente scorrette o sottolineano gli errori di ortografia. Puoi anche utilizzare i loro suggerimenti per apportare correzioni e rendere il contenuto perfetto.

Come scrivere storyboard per l’eLearning senza commettere errori

Step 3: comincia con la narrazione dello storyboard

 

Una volta che lo schema del contenuto è pronto, puoi cominciare a preparare lo storyboard. Inizia definendo gli argomenti e solo in un secondo momento addentrati nei concetti. Fare una narrazione dello storyboard può essere un compito difficile per un principiante. Sicuramente, avrai molta confusione e molti dubbi in testa.

 

Per facilitarti il compito, puoi utilizzare gli strumenti di Microsoft, che permettono di includere tabelle, immagini e molti elementi grafici che agevolano nella stesura dello storyboard. Come abbiamo già stabilito, il corso dovrebbe contenere tutte le informazioni più rilevanti e necessarie ai fini dell’apprendimento. Per questo, dovresti rivedere i contenuti e la narrazione per arricchire in un secondo momento le parti che hanno bisogno di maggiore attenzione. 

 

Step 4: revisiona e correggi il contenuto

 

L’esperto in materia potrebbe darti una mano a revisionare il contenuto: questa figura può aiutarti a modificare le parti in cui hai mal interpretato il significato o a tagliare via quelle superflue. Puoi modificare e correggere il contenuto del tuo corso grazie ai suoi preziosi consigli. Anche in questa fase, è necessario verificare che non ci siano errori grammaticali ogni volta che riscrivi qualcosa. Come risultato, otterrai un materiale per eLearning efficace e senza errori. Un contenuto di qualità catturerà l’attenzione degli utenti e darà credibilità al training; per questa ragione dovresti sempre rivedere ciò che hai scritto.

 

 

Uno sguardo d’insieme
 

Prima di concludere, ti offriamo uno sguardo d’insieme di tutti gli step necessari per la creazione di materiali eLearning, sintetizzando ciò che abbiamo detto finora:

  • Valutare i prerequisiti degli utenti
  • Raccogliere informazioni o materiali di studio che riguardano l’argomento
  • Creare uno schema o una bozza del contenuto (macroprogettazione), inserendo tutti gli elementi e le informazioni necessarie
  • Preparare lo storyboard con la spiegazione di tutte le slides (includendo video e immagini, quando possibile)
  • Revisionare e correggere il contenuto per garantire la qualità del materiale

 

 

Conclusione

 

Creare uno storyboard, scrivere materiale di studio o produrre altri materiali per l’eLearning non è una passeggiata. Dovrai studiare i contenuti prima di poter iniziare a scrivere, attività che richiederà tempo e impegno. Se non hai una profonda conoscenza degli argomenti, dovrai chiedere informazioni a degli esperti in materia, così come, nella stesura di uno storyboard, potresti aver bisogno del supporto di un team di persone che conoscono bene il processo di scrittura.

 

Speriamo che le informazioni che abbiamo condiviso siano utili a farti comprendere meglio come creare del materiale eLearning di qualità e privo di errori. Quindi, che cosa aspetti? Comincia subito a esercitarti nella scrittura di contenuti utili e rilevanti per gli utenti dei tuoi corsi!

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di “eLearning Industry”.

Il post originale è disponibile qui

 

 

 


Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

 

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder